Nuova Convenzione tra il Liceo scientifico-sportivo Sacra Famiglia e la Federazione Ciclistica Italiana.

Con il nuovo anno scolastico 2019/2010, viene siglato l’accordo della nuova convenzione tra la
Federazione Ciclistica Italiana ed il Liceo scientifico-sportivo Sacra Famiglia di Brenzone sul
Garda (VR) che sostituisce ed amplia la precedente convenzione già in atto dal 2015.
Il Liceo di Brenzone sul Garda oltre a proporre un nutritissimo numero di sport, si distingue per la
particolare specializzazione sulle discipline tipiche del Baldo-Garda ovvero la vela ed il ciclismo.
Entrambe quinquennali ed in convenzione con le rispettive federazioni nazionali, prevedono al
termine del percorso di studi l’ottenimento del brevetto federale di Istruttore.
La nuova convenzione con la FCI amplia e professionalizza l’itinerario formativo della disciplina
sportiva di Ciclismo prevedendo alla fine del IV anno il brevetto di Maestro Istruttore Categorie
promozionali e Giovanissimi (TI2) che sostituisce il precedente T1 ed inserisce la specializzazione
di Guida ciclo-sportiva-turistica alla fine del V anno. Resta nel piano didattico-formativo la durata
quinquennale e la quota oraria annuale di 50 ore, suddivise tra teoria e pratica e lo sviluppo dei
quattro livelli di brevetti propedeutici delle Scuole di Ciclismo.
Lo staff, che da convenzione deve essere costituito esclusivamente da docenti ed istruttori federali,
vanta tra i suoi componenti due nomi di spicco del ciclismo italiano come l’olimpionica Paola
Pezzo e Paolo Rosola.
Con l’anno appena iniziato la Scuola Sacra Famiglia vedrà diplomare i primi liceali e tra essi i
primi tecnici federali, coronando così quello che alcuni anni fa poteva sembrare solo un sogno: far
si che il ciclismo e la mtb nello specifico, potessero entrare nell’itinerario dei licei sportivi. E ciò
non solo per far conoscere ed amare ai ragazzi il mondo delle due ruote ma anche per raggiungere
con loro un alto livello tecnico e professionalizzante. Tutto ciò si è reso possibile grazie al coraggio
e alla lungimiranza dei dirigenti della scuola che hanno creduto al sogno, grazie a chi questo sogno
l’ha portato dentro l’istituzione scolastica e grazie ai dirigenti e tecnici della Federazione Ciclistica
che hanno messo non solo il loro fondamentale imprimatur ma soprattutto le loro idee e
competenze.

2019-10-18T10:53:47+00:00