I diritti umani: inizia il percorso didattico per i bienni

Durante il mese di novembre, presso le Scuole “Sacra Famiglia” a Castelletto di Brenzone, si sono svolte le prime due assemblee del progetto d’Istituto “Diritti umani”. Il progetto prevede il coinvolgimento della III secondaria inferiore, della I e II Istituto Tecnico Economico e della I e II Liceo Sportivo.

In entrambi gli incontri è intervenuto, fra gli altri, Stefano Tonellotto, Presidente dell’associazione “30 passi diritti verso la libertà”, affiliata a “Gioventù per i diritti umani international” (YHRI). L’ente, nato nel 2001 per mano di un’insegnante, Mary Shuttleworth in una Sudafrica appena uscita dal dramma dell’apartheid, vuole sensibilizzare la gioventù sul tema dei diritti umani e sulla Dichiarazione Universale ONU con un linguaggio vicino ai ragazzi di oggi: per esempio video musicali, brevi clip, gare sportive o attività artistiche.

I ragazzi sono stati preparati in classe dagli insegnanti di Diritto, Italiano, Religione, con un’attenta riflessione su ognuno dei diritti contenuti nella Dichiarazione Universale dei diritti umani. La partecipazione è stata viva; l’interesse dimostrato testimonia la validità di progetti come questo volti, attraverso la conoscenza di elementi aggreganti della famiglia umana quali sono i diritti e i doveri universali, a realizzare una convivenza civile all’insegna del rispetto reciproco e dell’attuazione dei principi fondamentali di libertà, uguaglianza e solidarietà, ampiamente riconosciuti anche dalla nostra Costituzione.

Ma l’impegno degli studenti non sarà solo passivo: nei prossimi mesi, infatti, lavoreranno anche con i docenti di Arte e Musica e, approfondendo ulteriormente il tema, produrranno testi poetici, rappresentazione artistiche e musicali in preparazione dello spettacolo conclusivo previsto per la fine dell’anno scolastico.

 

2017-11-30T18:56:02+00:00